PERCORSO VEGETARIANO

Per chi vuole bilanciare la propria alimentazione, privilegiando cibi di origine vegetale. O semplicemente per chi desidera/necessita di un periodo di depurazione.

L’ALIMENTAZIONE VEGETARIANA

Un’alimentazione vegetariana è definita come una dieta composta da un’ampia varietà di cibi di derivazione vegetale, con l’esclusione completa di cibi animali diretti o parziale di quelli indiretti (uova, derivati del latte, miele). Le diete vegane* sono invece riferite esclusivamente a cibi del mondo vegetale.
Le motivazioni che determinano la scelta vegetariana sono molteplici: salutistiche, ambientali e etiche.

La dieta vegetariana e la dieta vegana sono condivisibili sotto il profilo fisiologico e scientifico?
La Letteratura, anche pediatrica, da tempo e in modo inequivoco, ribadisce periodicamente, sulla base delle evidenze scientifiche, che: “…le diete vegetariane correttamente pianificate, comprese le diete vegetariane totali o vegane, sono salutari, adeguate dal punto di vista nutrizionale e possono conferire benefici per la salute nella prevenzione e nel trattamento di alcune patologie. Le diete vegetariane ben pianificate sono appropriate per individui in tutti gli stadi del ciclo vitale, inclusa gravidanza, allattamento, prima e seconda infanzia, adolescenza, e per gli atleti…”.

ingredients-1543244_1920

Gi aspetti critici devono essere valutati attentamente in collaborazione con il Medico o Pediatra curante ma sicuramente uno dei rischi più evidenti non è tanto la presenza o l’assenza di prodotti animali nella dieta, ma il fatto che essa (come peraltro tutte le diete) necessita di una corretta pianificazione, che contenga cioè, in appropriate combinazioni, i gruppi alimentari indispensabili per garantire un benessere e una crescita (nei caso dei piccoli) ottimale.

*Le diete vegane non vengono pianificate in studio ma possono essere oggetto di un confronto in fase conoscitiva.